Territori

Calenzano. Online la procedura per accedere al circuito dei buoni spesa.

Il Comune di Calenzano invita i commercianti a presentare domanda per iscriversi all'elenco dei rivenditori autorizzati ad accettare i buoni spesa.

Il Comune di Calenzano invita i commercianti a presentare domanda per iscriversi all'elenco dei rivenditori autorizzati ad accettare i buoni spesa.

Sesto Fiorentino. Come aderire al circuito dei buoni spesa.

Il Comune di Sesto Fiorentino ha pubblicato sui propri canali online le indicazioni utili ai negozianti che desiderano essere inseriti nell'elenco di esercizi commerciali dove sia possibile l’acquisto di generi alimentari tramite buoni spesa legati all’Emergenza Covid-19, così co

Aperti per dare un servizio

La tua attività è fra quelle che possono restare aperte in questo periodo? Aiutaci a farlo sapere alle persone della tua zona, che potrebbero averne bisogno!

La tua attività è fra quelle che possono restare aperte in questo periodo? Aiutaci a farlo sapere alle persone della tua zona, che potrebbero averne bisogno!

Confcommercio Firenze, le misure a tutela degli associati

Da lunedì 9 a venerdì 13 tutti i servizi associativi si terranno tramite strumenti di telecomunicazione: telefono, mail, videochiamate su Whatsapp o Skype. In caso di necessità è possibile prendere un appuntamento mantenendo però le precauzioni dettate dal DPCM 8 marzo 2020. Per info contattare la sede di Firenze  allo 055 2036921

Da lunedì 9 a venerdì 13 tutti i servizi associativi si terranno tramite strumenti di telecomunicazione: telefono, mail, videochiamate su Whatsapp o Skype. In caso di necessità è possibile prendere un appuntamento mantenendo però le precauzioni dettate dal DPCM 8 marzo 2020. Per info contattare la sede di Firenze  allo 055 2036921

Il Mugello punta sul turismo.

Grande successo per l’incontro organizzato ieri a Barberino del Mugello dalla Confcommercio. In sala oltre sessanta imprenditori insieme ad esponenti delle amministrazioni locali come l'assessore al turismo dell'Unione dei Comuni Federico Ignesti, il sindaco di Barberino Giampiero Mongatti e il vicesindaco Sara Di Maio.

Grande successo per l’incontro organizzato ieri a Barberino del Mugello dalla Confcommercio. In sala oltre sessanta imprenditori insieme ad esponenti delle amministrazioni locali come l'assessore al turismo dell'Unione dei Comuni Federico Ignesti, il sindaco di Barberino Giampiero Mongatti e il vicesindaco Sara Di Maio.

Rilancio turistico del Mugello, Confcommercio convoca gli operatori

Giovedì 20 febbraio alle ore 14.30 all’Hotel Barberino in via del Lago 17 a Barberino del Mugello. Obiettivo dell’incontro: spiegare come si trasforma la destinazione in un vero prodotto turistico alla luce delle novità del mercato e della nuova governance regionale, che con la creazione degli “ambiti” impone la necessità di fare squadra sul territorio. Interverrà la responsabile del turismo di Confcommercio Toscana Laura Lodone 

Giovedì 20 febbraio alle ore 14.30 all’Hotel Barberino in via del Lago 17 a Barberino del Mugello. Obiettivo dell’incontro: spiegare come si trasforma la destinazione in un vero prodotto turistico alla luce delle novità del mercato e della nuova governance regionale, che con la creazione degli “ambiti” impone la necessità di fare squadra sul territorio. Interverrà la responsabile del turismo di Confcommercio Toscana Laura Lodone 

Reggello. Contributi per chi amplia il negozio o lo riapre dopo almeno 6 mesi di chiusura.

Il Comune di Reggello rimborsa i tributi comunali per le attività commerciali oggetto di ampliamento o riapertura. La misura è prevista dal Decreto Crescita per sostenere l’economia di vicinato nei comuni sotto i 20mila abitanti. La domanda va presentata entro il 28 febbraio.

 

Il Comune di Reggello rimborsa i tributi comunali per le attività commerciali oggetto di ampliamento o riapertura. La misura è prevista dal Decreto Crescita per sostenere l’economia di vicinato nei comuni sotto i 20mila abitanti. La domanda va presentata entro il 28 febbraio.

 

Scarperia e San Piero, incentivi per chi apre un’attività in centro storico.

Fino a 2mila euro a fondo perduto per chi apre un’attività nei centri storici di Scarperia e San Piero o negli abitati di Campomigliao, Tagliaferro, S. Agata, Ponzalla e Marcoiano. Alla misura, prevista dal Comune di Scarperia e San Piero, si aggiungono quest’anno anche i fondi statali previsti dal Governo con l’approvazione del decreto Crescita per l’azzeramento delle tasse locali.

Fino a 2mila euro a fondo perduto per chi apre un’attività nei centri storici di Scarperia e San Piero o negli abitati di Campomigliao, Tagliaferro, S. Agata, Ponzalla e Marcoiano. Alla misura, prevista dal Comune di Scarperia e San Piero, si aggiungono quest’anno anche i fondi statali previsti dal Governo con l’approvazione del decreto Crescita per l’azzeramento delle tasse locali.

Pagine