Sindacati

Coronavirus, il Comune sospende la scadenza della Cosap per dare sollievo alle attività produttive.

Tutte le attività del comune di Firenze che hanno suolo pubblico in concessione per dehors, sedie e tavolini, potranno rinviare il pagamento al 30 giugno 2020 senza nessuna penale. 

Tutte le attività del comune di Firenze che hanno suolo pubblico in concessione per dehors, sedie e tavolini, potranno rinviare il pagamento al 30 giugno 2020 senza nessuna penale. 

Fipe chiede supporto per i pubblici esercizi

Gli effetti della psicosi scatenata dall'allarme Coronavirus in Italia si fanno sentire in maniera pesante su tutti i settori economici, ristorazione compresa. Così anche Fipe-Confcommercio, la federazione italiana a cui appartengono i pubblici esercizi, raccogliendo il grido di allarme che arriva in questi giorni dalle imprese di tutte le regioni, compresa la Toscana, si è mobilitata e in data 24 febbraio 2020 ha scritto una lettera a firma del presidente Lino Enrico Stoppani in merito all’emergenza epidemiologica da COVID–19, indirizzata al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e per conoscenza ai Ministri Roberto Gualtieri, Nunzia Catalfo e Dario Franceschini. 

Gli effetti della psicosi scatenata dall'allarme Coronavirus in Italia si fanno sentire in maniera pesante su tutti i settori economici, ristorazione compresa. Così anche Fipe-Confcommercio, la federazione italiana a cui appartengono i pubblici esercizi, raccogliendo il grido di allarme che arriva in questi giorni dalle imprese di tutte le regioni, compresa la Toscana, si è mobilitata e in data 24 febbraio 2020 ha scritto una lettera a firma del presidente Lino Enrico Stoppani in merito all’emergenza epidemiologica da COVID–19, indirizzata al Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e per conoscenza ai Ministri Roberto Gualtieri, Nunzia Catalfo e Dario Franceschini. 

Confcommercio Toscana sul Coronavirus, "le nostre imprese in quarantena commerciale"

Anche in Toscana alcuni negozi denunciano un crollo del fatturato fino al 70%. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “bene che ora si pensi a risolvere l’emergenza sanitaria ma  non dimentichiamoci delle imprese, dobbiamo salvare l’occupazione”. Tra le richieste dell’associazione di categoria, “moratoria sui mutui, slittamento delle scadenze tributi, un accordo con il sistema bancario per evitare il problema degli insoluti”, spiega il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “poi sospensione dei premi assicurativi, sostegno anche ai lavoratori autonomi e all’occupazione con fondi di integrazione salariale e cassa in deroga"

Anche in Toscana alcuni negozi denunciano un crollo del fatturato fino al 70%. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “bene che ora si pensi a risolvere l’emergenza sanitaria ma  non dimentichiamoci delle imprese, dobbiamo salvare l’occupazione”. Tra le richieste dell’associazione di categoria, “moratoria sui mutui, slittamento delle scadenze tributi, un accordo con il sistema bancario per evitare il problema degli insoluti”, spiega il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “poi sospensione dei premi assicurativi, sostegno anche ai lavoratori autonomi e all’occupazione con fondi di integrazione salariale e cassa in deroga"

Buoni pasto, le imprese non ci stanno. #buonipastoinsostenibili

FIPE Confcommercio, Fida e le altre associazioni di categoria della ristorazione delle distribuzione alimentare per la prima volta riunite in un tavolo di lavoro congiunto per denunciare l’insostenibilità del sistema dei buoni pasto. Tra le iniziative unitarie intraprese, l’invio di una lettera congiunta ai ministri Patuanelli e Catalfo; l’azione giudiziale contro la Consip per mancato controllo sulla Qui!Group S.p.a; poi la campagna informativa sul territorio da attuarsi tramite la diffusione di una locandina comune. 

Contatta la segreteria Fipe Confcommercio Firenze per saperne di più e per ricevere la locandina da apporre nel tuo esercizio: tel 055 2036946 – fipe@confcommercio.firenze.it (sig. Fabrizio Matucci)

FIPE Confcommercio, Fida e le altre associazioni di categoria della ristorazione delle distribuzione alimentare per la prima volta riunite in un tavolo di lavoro congiunto per denunciare l’insostenibilità del sistema dei buoni pasto. Tra le iniziative unitarie intraprese, l’invio di una lettera congiunta ai ministri Patuanelli e Catalfo; l’azione giudiziale contro la Consip per mancato controllo sulla Qui!Group S.p.a; poi la campagna informativa sul territorio da attuarsi tramite la diffusione di una locandina comune. 

Contatta la segreteria Fipe Confcommercio Firenze per saperne di più e per ricevere la locandina da apporre nel tuo esercizio: tel 055 2036946 – fipe@confcommercio.firenze.it (sig. Fabrizio Matucci)

Ottici, a marzo il seminario di aggiornamento

“Miopia management: è davvero possibile controllare la progressione miopica?” questo il titolo della giornata formativa organizzata da Federottica Confcommercio Firenze e dalla Clinica Oculistica dell’Università di Firenze. Il seminario si svolgerà venerdì 27 marzo alle ore 9 al Nilhotel in via E. Barsanti, 27 A/B a Firenze. Partecipazione gratuita con iscrizione entro il 6 marzo (contattare il numero di telefono 055 2036927 oppure scrivere ad assopto@confcommercio.firenze.it). 

“Miopia management: è davvero possibile controllare la progressione miopica?” questo il titolo della giornata formativa organizzata da Federottica Confcommercio Firenze e dalla Clinica Oculistica dell’Università di Firenze. Il seminario si svolgerà venerdì 27 marzo alle ore 9 al Nilhotel in via E. Barsanti, 27 A/B a Firenze. Partecipazione gratuita con iscrizione entro il 6 marzo (contattare il numero di telefono 055 2036927 oppure scrivere ad assopto@confcommercio.firenze.it). 

La caffetteria, punto di forza dell'offerta turistica.

L’associazione di categoria di piazza Annigoni ha chiamato a raccolta i titolari delle 52 migliori caffetterie della provincia di Firenze per fare il punto. Nell’occasione, ha diffuso i dati dell’osservatorio congiunturale sui bar curato da Format Research: la crescita dei consumi fuori casa porta bene al settore, che rappresenta più di un terzo della ristorazione ed ha raggiunto quota 1.800 imprese in provincia di Firenze, con una crescita del +10% in dieci anni. Resta però elevato il turn over: sei imprese su dieci chiudono a cinque anni dalla nascita. Alto il gradimento dei consumatori: sei su dieci fanno colazione al bar ogni giorno, sette su dieci ci mangiano a pranzo almeno due o tre volte a settimana. E per i turisti l’esperienza nei caffè storici fiorentini è uno dei momenti più graditi della vacanza. Presto a Firenze una scuola di formazione per il caffè. L’obiettivo: alzare la professionalità degli addetti

L’associazione di categoria di piazza Annigoni ha chiamato a raccolta i titolari delle 52 migliori caffetterie della provincia di Firenze per fare il punto. Nell’occasione, ha diffuso i dati dell’osservatorio congiunturale sui bar curato da Format Research: la crescita dei consumi fuori casa porta bene al settore, che rappresenta più di un terzo della ristorazione ed ha raggiunto quota 1.800 imprese in provincia di Firenze, con una crescita del +10% in dieci anni. Resta però elevato il turn over: sei imprese su dieci chiudono a cinque anni dalla nascita. Alto il gradimento dei consumatori: sei su dieci fanno colazione al bar ogni giorno, sette su dieci ci mangiano a pranzo almeno due o tre volte a settimana. E per i turisti l’esperienza nei caffè storici fiorentini è uno dei momenti più graditi della vacanza. Presto a Firenze una scuola di formazione per il caffè. L’obiettivo: alzare la professionalità degli addetti

Tariffe SIAE 2020. Rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d'ambiente.

Musica d’ambiente. Il 29 febbraio 2020 scade il termine per il pagamento dei diritti SIAE per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi. Per informazioni e assistenza, contatta la segreteria Fipe-Confcommercio Firenze (sig. Fabrizio Matucci) al numero 055 2036946 o alla mail f.matucci@confcommercio.firenze.it 

Musica d’ambiente. Il 29 febbraio 2020 scade il termine per il pagamento dei diritti SIAE per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi. Per informazioni e assistenza, contatta la segreteria Fipe-Confcommercio Firenze (sig. Fabrizio Matucci) al numero 055 2036946 o alla mail f.matucci@confcommercio.firenze.it 

Pagine