Sindacati

Saldi estivi 2018, in Toscana attesi affari per 223 milioni di Euro

Le previsioni di Confcommercio Toscana sull’andamento delle vendite di fine stagione, che si apriranno ufficialmente sabato 7 luglio 2018 per concludersi martedì 4 settembre

Le previsioni di Confcommercio Toscana sull’andamento delle vendite di fine stagione, che si apriranno ufficialmente sabato 7 luglio 2018 per concludersi martedì 4 settembre

Stop a slot e sale giochi per sei ore al giorno.

Le sale giochi dovranno rimanere chiuse dalle 18 alle 24 tutti i giorni dell’anno, mentre le slot dovranno essere completamente spente dalle 13 alle 19 negli altri esercizi autorizzati. Per le violazioni è prevista una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro, mentre alla seconda sanzione nel corso dell’anno scatterà la sospensione di giorni tre dell’attività e della possibilità di accendere gli apparecchi.

Le sale giochi dovranno rimanere chiuse dalle 18 alle 24 tutti i giorni dell’anno, mentre le slot dovranno essere completamente spente dalle 13 alle 19 negli altri esercizi autorizzati. Per le violazioni è prevista una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro, mentre alla seconda sanzione nel corso dell’anno scatterà la sospensione di giorni tre dell’attività e della possibilità di accendere gli apparecchi.

Dal 1° luglio 2018 stop alla retribuzione in contanti.

Dal 1° luglio scatta il divieto di pagare la retribuzione in contanti, acconti compresi. Multe da 1.000 a 5.000 euro. Per qualsiasi informazione contatta l'Ufficio Paghe di Confcommercio Firenze: 055 2036974 - c.cellai@confcommercio.firenze.it

Dal 1° luglio scatta il divieto di pagare la retribuzione in contanti, acconti compresi. Multe da 1.000 a 5.000 euro. Per qualsiasi informazione contatta l'Ufficio Paghe di Confcommercio Firenze: 055 2036974 - c.cellai@confcommercio.firenze.it

Pensione casalinghe Inps, come funziona?

Tutti i requisiti per iscriversi al Fondo di previdenza casalinghe, la domanda, i contributi minimi da versare per il 2018 e la deducibilità fiscale. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Tutti i requisiti per iscriversi al Fondo di previdenza casalinghe, la domanda, i contributi minimi da versare per il 2018 e la deducibilità fiscale. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Lavoratori autonomi e lavoratori co.co.co.:sospensione del versamento dei contributi Inps e Inail

Sospensione del versamento dei contributi da parte dei lavoratori autonomi  in caso di malattia o infortunio, se impediscono di svolgere l’attività per oltre 60 giorni. Lo specifica l’Inps  con la circolare 69 del 2018. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Sospensione del versamento dei contributi da parte dei lavoratori autonomi  in caso di malattia o infortunio, se impediscono di svolgere l’attività per oltre 60 giorni. Lo specifica l’Inps  con la circolare 69 del 2018. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Pensioni in cumulo: ultime novità tra Inps e Casse professionali.

Sottoscritte 10 convenzioni delle 17 previste.Oltre l’80% degli interessati possono fare richiesta del cumulo gratuito. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Sottoscritte 10 convenzioni delle 17 previste.Oltre l’80% degli interessati possono fare richiesta del cumulo gratuito. Se avete altri interrogativi su fisco&previdenza da sottoporre agli esperti di 50&Più, potete scrivere all'indirizzo enasco.fi@enasco.it o chiamare il numero di telefono 055 664795.

Ztl a Firenze, il Comune non ascolta l'appello delle imprese.

Nonostante la importante mobilitazione di centinaia di piccole imprese del centro storico e delle migliaia di dipendenti che potrebbero vedere a rischio il loro posto di lavoro, l’Amministrazione comunale di Firenze ha confermato la ZTL estiva con l’abolizione della finestra 20.00 – 23.00 a parti

POS, nessuna sanzione a chi non ce l'ha.

Il Consiglio di Stato ha “bocciato” il tentativo di estendere le sanzioni previste dal codice penale in caso di mancata accettazione del pagamento elettronico, ovvero con carta di credito o bancomat.

Il Consiglio di Stato ha “bocciato” il tentativo di estendere le sanzioni previste dal codice penale in caso di mancata accettazione del pagamento elettronico, ovvero con carta di credito o bancomat.

Pagine